Panoramica riguardo l’intervento di Riattribuzione Chirurgica del Sesso (RCS) 
          Il termine vaginoplastica include varie procedure atte a trasformare gli organi genitali maschili, in organi genitali femminili. L’intervento di demolizione e ricostruzione, è effettuato in un unico momento (rimozione dei testicoli; parziale rimozione del pene; creazione della neo-vagina, clitoride, grandi labbra e piccole labbra, e creazione di un condotto vaginale.)

          La tecnica più in uso per la creazione della neo-vagine, è quella tramite l’inversione peniena. In questo tipo di intervento, la pelle del pene viene staccata e rigirata a guanto per rivestire le pareti della neo-vagina. I nostri chirurghi hanno sviluppato una tecnica per rendere la cavità della neo-vagina più profonda e ampia tramite l’utilizzo della pelle dello scroto. Questa tecnica è meglio conosciuta come “Scrotal Skin Graft”.  Se il paziente ha scarse dimensioni del pene, con poca pelle scrotale ho ha perso profondità dopo un primo intervento di vaginoplastica il chirurgo potrà optare in accordo con il paziente, per la tecnica della colon vaginoplastica.  In questo caso un segmento del colon verrà usato per rivestire le pareti della neo-vagina.  Inoltre in tutte e tre le tecniche elencate, parte del glande verrà conservato per creare una clitoride sensibile che dia piacere durante i rapporti intimi.​

          Il tessuto erettile che da la possibilità al pene di avere un erezione, verrà rimosso in modo che l’entrata della vagina e la clitoride non si gonfiano durante I rapporti intimi. L’uretra ovvero il condotto che porta le urine dalla vescica all’esterno per permettere la minzione è naturalmente più lungo nei maschi rispetto alle femmine, ed è posizionato in maniera differente. Durante intervento di ricostruzione della neo vagina, l’uretra verrà accorciata e riposizionata come parte della nuova vagina. La prostata che è posizionata dietro la vescica ed intorno all’uretra non verrà rimossa.​

          Le piccole labbra verranno create con la pelle rimanente del pene. Le grandi labbra verranno create con parte del tessuto scrotale.​

Criteri di approvazione dell’intervento di Riattribuzione Chirurgica del Sesso​

Il paziente dovrà aver raggiunto 18 anni di età e in caso abbia meno di 20 anni verrà richiesta l’autorizzazione dei genitori.
Al paziente dovrà essere stato diagnosticato un disturbo di identità di genere (DIG), non accompagnato da altri disturbi o patologie psichiatriche. Il disturbo di identità di genere(DIG) dovrà essere certificato da un medico psichiatra tramite un certificato che ha valore legale.
Al momento dell’arrivo in Thailandia, il paziente dovrà essersi sottoposto ad una terapia di estrogeni ed antiandrogeni per almeno un anno.
Al paziente verrà richiesta una esperienza di vita quotidiana nei panni del genere sessuale che sente proprio per almeno un anno​

Rischi e possibili complicazioni nell’intervento di Riattribuzione Chirurgica del Sesso (RCS)​

Il paziente dovrà aver preso visione dei rischi e delle possibili complicazioni prima di sottoporsi all’intervento. L’intervento di vaginoplastica viene effettuato sotto anestesia generale. Le possibili complicazioni che possono verificarsi durante e/o dopo l’intervento sono:​

Reazione allergica all’anestesia (shock anafilattico) 
Trombosi
Fistola: apertura fra il retto e la vagina che rende le due cavità comunicanti.
Eccessivo sanguinamento, emorragia.
Ostacoli urinari.
Apertura delle cicatrici.
Infezione delle cicatrici.
Lenta guarigione (i tempi di guarigione variano da soggetto a soggetto)
Ematomi
Necrosi (morte) dei tessuti della neo-vagina​

Risultati

​          I risultati dipenderanno dalle condizioni soggettive del paziente, e non sono standard per tutti. I nostri chirurghi valuteranno gli organi genitali del paziente in modo da suggerire e scegliere insieme al paziente la miglior tecnica operatoria per ottenere il miglior risultato possibile. Discuteranno inoltre delle vostre aspettative, dei risultati che si possono ottenere con l’intervento chirurgico e dei vantaggi e svantaggi delle tre tecniche sopra descritte.

L’obiettivo dell’intervento di vaginoplastica è :

Preservare la possibilità di poter raggiungere l’orgasmo.
Creare una clitoride, delle grandi labbra e delle piccole labbra, ed inoltre un condotto vaginale che sembri realistico e mantenga la sensibilità al tatto.
Creare una vagina che mantenga la propria forma, che sia sensibile al tatto, sia larga e profonda abbastanza per poter permettere rapporti intimi soddisfacenti per il paziente e per il proprio partner. Che sia elastica e con un introito privo di peli.
Cambiare la struttura dell’uretra in modo da poter urinare da sedute​

Tempi di ricovero​

La convalescenza a Bangkok per almeno 14 giorni prima di poter far ritorno a casa è obbligatoria.
È richiesto un periodo di convalescenza di 4-8 settimane prima di poter ritornare a svolgere le proprie occupazioni quotidiane e lavorative.
Rapporti intimi saranno possibili dopo 3 mesi dall’intervento. Bisognerà utilizzare dei lubrificanti. Generalmente le pazienti potranno avere rapporti sessuali dopo aver utilizzato con successo l’ultima misura dei dilatatori che saranno forniti dalla clinica.​

Preparazione preoperatoria​

Condizioni di salute dei pazienti.

          Estetica Thailandia vanta un'elevata esperienza con soggetti che hanno condizioni di salute che sono considerate ad alto rischio. Grazie alla nostra esperienza, sappiamo che pazienti con particolari condizioni di salute, come pazienti in sovrappeso, o che hanno superato una certa età, e pazienti affetti da HIV, possono sottoporsi all’intervento di cambio del sesso purché le loro condizioni all’arrivo in Thailandia e prima dell’intervento non presentino particolari criticità

Pazienti in sovrappeso - Saranno necessari accertamenti da effettuarsi prima dell’arrivo in Thailandia. In alcuni casi saranno applicate delle maggiorazioni del prezzo da parte della clinica o dei chirurghi a causa della particolare condizione del paziente, e a causa delle cure necessarie dopo l’intervento​

Pazienti con un'età superiore ai 50 anni.- Saranno richiesti alcuni esami clinici prima dell’arrivo in Thailandia, compresi esami per garantire un buon funzionamento dell’apparato cardio circolatorio​

Pazienti affetti da HIV  - Il paziente dovrà avere un valore CD4 superiore a 500 e la carica virale pari a zero o non calcolabile. Un importo pari al 50% del prezzo originario per l’intervento, sarà applicato per la copertura di materiale medico necessario per I pazienti HIV+.​

** Il prezzo del preventivo dell’intervento di vaginoplastica esclude eventuali spese straordinarie che si dovranno sostenere a causa di incuranza nella cura post operatoria da parte del paziente. Questo include anche trattamenti medici speciali o analisi cliniche per problematiche di salute che esistevano già prima dell’intervento.​

Sospensione della terapia ormonale sostitutiva (incluso spironolactone) prima dell’intervento chirurgico, 2 settimane per l’assunzione orale e 4 settimane per l’assunzione via intramuscolare.
Astensione dal fumo 2 settimane prima dell’intervento e successivamente all’intervento, per garantire un'adeguata ossigenazione dei tessuti.
Sospensione di qualsiasi medicinale che interferisca con la coagulazione del sangue, ad esempio Aspirina, Ibuprofen e vitamina E.​

E-mail :  [email protected]

© 2019 Estetica Thailandia. All Right Reserved.​​

จีเนียส เว็บสวย ติดหน้าแรกๆ Google

DESIGN by​